EuropeAid – Strenghening Capacity of National and Local NGOs on Combating Violence Against Women

Il progetto è coordinato dall’Associazione LIYAKAT con sede in Turchia, in partenariato con le ONG italiane “ARCUS” di Bologna e “Work in Progress” di Galatone (LE) e, a livello locale, la municipalità di Konak e il Dipartimento di Studi Europei dell’Università di Dokuz.

Al fine di rafforzare le capacità delle ONG locali e nazionali di combattere la violenza contro le donne, l’obiettivo generale del progetto 4WOMEN è il seguente: rafforzare la società civile e contribuire alla partecipazione democratica, al fine di sostenere i diritti umani delle donne, stimolare un ambiente amichevole della società civile e sviluppare una forte collaborazione regionale tra la Turchia e l’Unione Europea per promuovere l’uguaglianza di genere e per aiutare le donne a costruire un ruolo più incisivo nella società civile.Per raggiungere tale obiettivo, 4WOMEN si sviluppa su tre livelli: la rete, lo stato dell’arte della violenza contro le donne e la formazione. Agire su questi tre livelli è fondamentale per implementare e rafforzare tra i diversi attori pubblici e privati l’attivazione di reti locali anti-violenza, l’acquisizione di elementi di conoscenza sul fenomeno sociale, la creazione di una struttura comune condivisa e strumenti al fine di segnalare e contrastare fenomeni di violenza nelle diverse regioni partner e sperimentare percorsi di reinserimento nel mercato del lavoro delle donne vittime di violenza.

Il progetto 4WOMEN analizza il fenomeno della violenza di genere in relazione a due principali gruppi beneficiari diretti del progetto: le donne vittime di violenza e le organizzazioni locali e gli operatori che lavorano per supportarle e sostenerle.

Gli output del progetto sono i seguenti:

  • Preparazione di Report sulla Violenza Contro le Donne
  • Messa a punto ed erogazione di un questionario con analisi di 100 casi in Turchia e 30 casi in Italia
  • Study Visit presso istituzioni pertinenti, incontri tra i partner, organizzazione di seminari
  • Creazione di una nuova rete transnazionale anti – violenza
  • Sportello di assistenza per le donne: Lo sportello di assistenza è gestito da operatori qualificati quali psicologi e operatori sociali, destinatari di una formazione specifica. Lo sportello ha lo scopo di supportare donne in situazioni svantaggiate, vittime di discriminazioni, esclusione sociale e qualsiasi altra situazione in cui sono vittime di violenza di genere. Lo sportello di assistenza assolve il compito di indirizzare le vittime di violenza ai servizi di assistenza e di supporto disponibili all’interno della rete. Il nostro obiettivo è di raggiungere 250 donne in 12 mesi.
  • Attività di formazione:

Corsi di formazione indirizzati alle donne (2 seminari, 3 corsi):

Formazione sul business e l’imprenditorialità al fine di aiutare le donne ad ottenere le competenze necessarie per entrare nel mercato del lavoro e per favorire il loro spirito imprenditoriale.

Seminari indirizzati agli operatori sociali:

Seminari specifici per gli operatori sociali, al fine di fornire loro gli strumenti e le metodologie adatte per aiutare le donne vittime di violenza. Nello specifico, questa attività è finalizzata alla creazione e al rafforzamento di reti antiviolenza nei due paesi partner, in modo da coinvolgere le organizzazioni pubbliche e private attraverso l’informazione, la collaborazione e la connessione in un’azione congiunta contro la violenza di genere. A questo scopo, è prevista l’organizzazione di 2 seminari locali (uno in Turchia e uno in Italia), con l’obiettivo di migliorare la conoscenza e la comprensione del fenomeno della violenza contro le donne e le metodologie di intervento, incrementando le competenze degli operatori che parteciperanno e in cui ogni gruppo professionale porterà la propria preziosa esperienza.

Le questioni affrontate durante i seminari saranno indicativamente le seguenti:

  • Teorie sociali e psicologiche sulla violenza, la fenomenologia e le dinamiche della violenza di genere;
  • Effetti della violenza domestica sui bambini;
  • Sviluppo di una risposta di progettazione integrata e in rete;
  • Modelli efficaci di rete.

I beneficiari di tale intervento sono operatori sociali provenienti da: Centri antiviolenza, servizi sociali presso le autorità locali, servizi sanitari erogati da enti pubblici, polizia, magistratura (giudici e pubblici ministeri), centri per l’impiego, mondo delle organizzazioni della società civile (associazioni e volontariato). Durante i seminari ai partecipanti sarà somministrato un questionario al fine di documentare i bisogni emersi per lo scambio di best practices e approfondimenti. Quest’azione intende dunque affrontare il problema relativo alla mancanza o assenza di prevenzione e contrasto alla violenza raggiungendo i risultati prioritari della formalizzazione di reti locali antiviolenza e la costruzione di protocolli condivisi integrati. Le due reti regionali saranno collegate attraverso la costituzione di una rete trans-nazionale anti-violenza, formalizzata in un protocollo condiviso trasversalmente e che supporterà l’adesione di più reti in futuro.


L’organizzazione del seminario locale in Italia è affidata all’associazione Work in Progress, pertanto il seminario si terrà in Puglia nel mese di aprile. Il nostro obiettivo è quindi di coinvolgere le associazioni ed enti che operano sul territorio salentino, in modo da partecipare attivamente al seminario e alla costituzione del network transnazionale antiviolenza promosso dal progetto.

Creazione di un Sito web dedicato

  • La piattaforma web creata nell’ambito del progetto consentirà alle donne vittime di violenza di consultare i materiali didattici in ogni momento.
  • Il sito web è consultabile in tre lingue (italiano, turco e inglese) e permette la valorizzazione dei risultati in qualsiasi momento, oltre ad offrire uno strumento di lavoro comune al gruppo di lavoro permanente e permettere la collaborazione con nuovi partner. Il sito web facilita inoltre la comunicazione, lo scambio di buone prassi e la messa in rete del tema della parità di genere, consente la sostenibilità futura del progetto, garantendone la vitalità anche oltre al suo termine.

Conferenza internazionale finale

La conferenza internazionale che si terrà al termine del progetto sarà indirizzata alle ONG e agli operatori del settore pubblico e privato. La conferenza ha lo scopo di fornire informazioni specifiche riguardo alla violenza di genere e di fornire possibili soluzioni per fronteggiarla. La conferenza è inoltre finalizzata alla presentazione e disseminazione dei risultati raggiunti e alla condivisione delle best practices acquisite grazie al progetto.

Per maggiori informazioni si prega di consultare il seguente sito dedicato: 4womenproject.org

Dati

stato chiuso
categoria dfghjdfg
fondi europei
durata 1 anno
xdfcg rtfygyjh
tdrf dfgh
  • Web Design
  • Logo Design
  • SEO optimisation
  • Content architecture
  • Motion picture
StaffEuropAid 4WOMEN: Strenghening Capacity of NGOs on Combating Violence Against Women – Women in Progress