Continuano le invasioni, Galatone minacciata da altri 50 europei!

Project Approved – Open Call per la selezione dei militanti italiani

Galatone si tinge e si ritinge d’Europa!

Galatone è un piccolo paese in provincia di Lecce che, solo nel 2018, ha ospitato oltre 130 giovani europei grazie alle opportunità di studio, formazione e lavoro promosse dalle Commissione Europea e i suoi molteplici programmi.

Questa volta saranno 50 i giovani che minacceranno Galatone nel mese di novembre 2018 con l’intento di promuovere il nostro Patrimonio Culturale attraverso un nuovo progetto Erasmus+ approvato dall’Agenzia Nazionale Giovani, che vede Work In Progress ancora una volta capofila. Sono 5 le delegazioni europee che si stanno armando per partecipare alla spedizione culturale con destinazione Salento:  Lettonia, Romania, Bulgaria, Slovacchia e Turchia. Raccogliendo l’invito della Commissione europea che incoraggia a coinvolgere sempre più persone nella scoperta del nostro patrimonio,  il team di Work in Progress ha deciso di dare vita al progetto “European Year of Cultural Heritage”come occasione di confronto europeo per promuovere il  valore della cultura e dell’istruzione ai fini della crescita dei cittadini europei. Un progetto che punta a costruire un percorso di cittadinanza consapevole, dialogo tra le culture, senso di appartenenza alle radici comuni, conoscenza, tutela e rispetto del patrimonio culturale.

Questo progetto rappresenta l’ennesima proiezione di Galatone nei panni di un piccolo villaggio europeo #GalatoneEUvillage, accogliente, attivo e contaminato dalla diversità culturale. Un ruolo importante dato che il patrimonio culturale, ovvero il focus del nostro progetto, è anche fonte di crescita economica e occupazione ed è determinante per gli scambi dell’Europa con il resto del mondo. Nell’Unione europea 7,8 milioni di posti di lavoro sono collegati al patrimonio culturale (basti pensare al turismo) e oltre 300 mila persone sono impiegate nel settore

I 50 giovani partecipanti analizzeranno il patrimonio culturale della loro comunità suddiviso in tre forme diverse: tangibile (edifici, monumenti, manufatti, abbigliamento, opere d’arte, libri, macchine, città storiche, siti archeologici), intangibile (pratiche, rappresentazioni, espressioni, conoscenze, abilità, lingua e tradizioni orali, arti dello spettacolo, pratiche sociali e artigianato tradizionale) e naturale (paesaggi, flora e fauna) con la finalità di creare una “Guida digitale” per promuovere il patrimonio culturale delle comunità coinvolte. Si tratta di un progetto in fase di sperimentazione anche in Lettonia e Cipro.

La delegazione italiana sarà composta da 8 partecipanti con competenze base per comunicare in lingua inglesema soprattutto con una forte motivazione ad approfondire e condividere le conoscenze in merito al  patrimoni culturale locale (Salento) ed europeo. Le competenze digitali sono gradite!

Considerando la collaborazione tra Work in Progress e la Scuola ITIS medi di Galatone, la delegazione italiana sarà composta da 8 giovani:

  • 4 studenti della scuola ITIS Medi di Galatone di età tra i 13 e 18 anni (selezione riservata all’Istituto)
  • 2 giovani motivati a prender parte al progetto di età tra i 13 e 25 anni
  • 2 group leader referenti di Work in Progress

Ai fini della candidatura è necessario leggere l’infopack allegato e compilare il modulo al seguente Link

Per maggiori informazioni

Annatonia Luperto

anna.luperto@wip4.eu

Lara Mastrogiovanni – Coordinatrice Progetto

Work in Progress- Hub di progettazione PCM/C&M

Infopack Eu Year of Cultural Heritage #EYCH

StaffContinuano le invasioni, Galatone minacciata da altri 50 europei!