Il Dialogo Strutturato – quando i giovani e la politica costruiscono nuove relazioni

Conoscete il Programma Erasmus+? È il programma per l’istruzione, la formazione e la gioventù promosso dalla CE per il settennio 2014-2020. Abbiamo dedicato una puntata della nostra rubrica #unmaredifondi alla sezione della mobilità internazionale di Erasmus+, Key Action 1, parlando dell’Erasmus Placement. Vi siete persi la puntata? Potete trovarla qui.

Oggi vediamo nello specifico la Key Action 3, Sostegno alle riforme delle politiche, e in particolare degli incontri tra giovani e decisori politici. Come ogni programma Europeo anche questo, con questa specifica azione, risponde ad un’esigenza sociale e culturale diffusa, che è quella dell’allontanamento dei giovani dalla vita politica, che significa allontanamento dal processo decisionale e perdita di fiducia nelle istituzioni.

Per arginare questa tendenza, amministrazioni pubbliche, enti locali, associazioni ed altee organizzazioni del terzo settore possono chiedere un finanziamento fino a 50.000€ per realizzare progetti che prevedono riunioni, seminari, eventi che promuovono il dibattito e l’informazione sui temi politici riguardanti la gioventù, consultazioni con i giovani allo scopo di individuare le loro necessità sulle questioni relative alla partecipazione alla vita democratica, eventi di informazione o dibattiti tra i giovani e i decisori politici/esperti nel settore della gioventù, da realizzare a livello locale, nazionale o Europeo.

L’obiettivo finale di questi progetti è quello di creare e diffondere pratiche, azioni e idee per creare una società dove i giovani si sentano di nuovo protagonisti e artefici del proprio destino.

In pillole

Ecco a voi pochi ma indispensabili step da seguire per impostare un progetto KA 3

1. Trovate un argomento o una tematica che vi sta a cuore: volete aumentare la partecipazione dei giovani alla vita politica e sociale locale? Volete diffondere o consolidare una buona pratica di cooperazione e inclusione dei giovani? Volete essere informati su leggi e opportunità e fare le vostre proposte per adottare/sperimentare/migliorare determinate aree di intervento? Le possibilità sono infinite, ma prima di scegliere ufficialmente la linea sulla quale agire passate dallo Step 2
2. Documentatevi: è importante partire dall’analisi del contesto del vostro territorio, locale nazionale o Europeo a seconda del progetto che volete realizzare. Avere un’idea del punto di partenza e delle prospettive servirà a spiegare le necessità e le problematiche alle quali volete rispondere con il vostro progetto
3. Scegliete un partenariato di persone, associazioni ed enti che condividono l’idea (e che soprattutto abbiano il vostro stesso entusiasmo nel volerla metterla in pratica!)
4. Leggete la guida al Programma, scaricabile dal sito www.erasmusplus.it e dove trovate tutte le informazioni per presentare la candidatura
5. Ancora dubbi? Contattate l’Hub di Progettazione per supporto nella stesura progettuale

Cosa bolle in Pentola e Y-Casi: doppi progetti, doppie opportunità per la Puglia

“Cosa bolle in Pentola” e “Y- Casi” sono due progetti finanziati dal programma Erasmus+ KA3: Y – Casi (Youth for Citizenship e Social Inclusion) è un progetto che vede coinvolte 6 Regioni del Sud Italia che vedranno 60 giovani che, insieme ai decision makers, si confronteranno sui risultati del V Ciclo di Dialogo Strutturato ed elaboreranno una raccomandazione/proposta politica implementabile a livello Europeo.

“Cosa bolle in Pentola” è invece il progetto che vede Work in Progress a coordinare un partenariato che coinvolge associazioni dalle province di Brindisi, Foggia e Bari. Il nome non è stato scelto a caso: richiama un po’ il programma Regionale “Bollenti Spiriti” a sostegno delle politiche giovanili in Puglia, che ha avuto anche diversi riconoscimenti come buona pratica a livello nazionale ed europeo. Attraverso il progetto coinvolgeremo infatti giovani e amministratori regionali nella discussione sul futuro delle politiche giovanili in Puglia: cosa è cambiato con la nuova programmazione, cosa ci aspetta, cosa è possibile migliorare affinché tutte le opportunità offerte dalla programmazione regionale siano conosciute e sfruttate al meglio dai giovani.
Le attività partiranno da Dicembre, quindi continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti!

Nel frattempo, se siete interessati a prendere parte ad un progetto KA3 potete candidarvi per Y-CASI contattandoci all’indirizzo email projecthub@wip4.eu !

Anche in questo caso, per partecipare non sono richiesti specifici titoli di studio, master in relazioni internazionali o esperienza amministrativa e di militanza politica, ma solo una genuina e voglia di mettersi in gioco!

 

Marzia Stenti

EU Project director

StaffIl Dialogo Strutturato – quando i giovani e la politica costruiscono nuove relazioni